1887 Kilometers of Vietnam

preview-650x390-650-1404469095

E’ un viaggio che sogno da qualche anno e che ancora non sono riuscita ad organizzare. Incantata da un paese con una storia millenaria, sopravvissuto a mille anni di ingerenze straniere, colonialismo e guerre ed ora proiettato verso il futuro. Un luogo con radici profonde, odori acri, multietnico, ricco di tradizioni e paesaggi selvaggi dalla bellezza mozzafiato. Ora non posso più scampare. Ho letto recensioni di ogni genere: tour del Vietnam in mountain bike, kayac, aeroplano, bus, trecking e persino di corsa! Alla fine ho organizzato il mio viaggio… se vi piace essere indipendenti e gironzolare all’avventura questo potrebbe essere anche il vostro! Milleottocentottantasette chilometri, tredici giorni, mille diversi paesaggi e sicuramente una marea di emozioni. Yeahh !!

Ho Chi Minh City (altrimenti detta Saigon) è, come molte città asiatiche, controversa e dal forte impatto emotivo. Moderna e autentica allo stesso tempo, qui sarà facile incontrare sulla stessa strada, hotel super lussuosi e vietnamiti seduti per terra vicino a fornelli ripieni di Noodle da vendere ai passanti. E’conosciuta per l’incredibile traffico di motorini per le strade. Durante il mese di Febbraio, potrete festeggiare il Grande Tet, che coincide con il Capodanno Cinese, la più celebrata ricorrenza asiatica. La città per l’occasione si riempie di lanterne variopinte, musica e migliaia di persone sorridenti. Da Saigon potrete visitare il delta del Mekong, dove passeggiare fra villaggi in bilico fra acqua e terra e avvistare i rarissimi delfini di fiume, e gli storici tunnel sotterranei di Cu Chi, scavati dai vietcong durante la guerra per nascondersi dagli attacchi degli americani con le bombe al napalm. Da Saigon procedendo verso Est, in pullman o affittando una macchina, raggiungerete Mui Ne, piccola località di mare famosa in tutto il paese per la salsa di pesce invecchiata in grosse botti di legno, le dune di sabbia bianca, le dune di sabbia rossa dove divertirsi a scivolare allegramente e il forte vento ideale per gli appassionati di surf, windsurf e kitesurf. Da vedere la Sorgente delle Fate raggiungibile risalendo a piedi nudi il letto del fiume dal fondale rosso e fangoso. Salendo sulla costa orientale arriverete a Nha Trang che è la zona con le più belle spiagge del paese; un luogo sperduto e dimenticato da tutti, immerso nella natura più selvaggia. A Jungle beach potrete alloggiare in bungalow di canne di bambù e paglia. Proseguendo verso Nord lungo il litorale incontrerete Hoi An graziosa città di artigiani, sarti, fabbricanti di lanterne di seta e commercianti. Ideale per fare shopping, potrete farvi realizzare in 24 ore perfetti abiti su misura e scarpe di ogni genere! Città dai muri colorati, Hoi An si affaccia sul fiume e di notte si illumina di lanterne per i pochi e silenziosi osservatori. A poco più di 2 ore da Hoi An, potrete raggiungere Hué, capitale imperiale dallo splendore perduto. Se siete appassionati di pagode potrete trovare diversi templi raggiungibili in barca, bici o scooter attraverso le campagne circostanti. Per raggiungere Hanoi, capitale del Vietnam, da Huè sarà necessario prendere un aereo o uno sleeping bus (ricordare che i tempi, le distanze, ma soprattutto la velocità sono concetti ben diversi da come li intendiamo noi occidentali). Hanoi, mescola il fascino orientale ad un’eleganza francese: edifici coloniali, grandi viali alberati, parchi silenziosi, templi sacri, mercati e laghi dove assisterete al Water Puppet Show, caratteristico spettacolo dove marionette fanno rivivere antiche storie tratte da leggende popolari. Da Hanoi inizia il primo assaggio di campagna verso nord, direzione Son La, attraversando i terreni ondulati delle piantagioni di tè e dei villaggi senza tempo legati alla strada che è l’arteria principale del commercio con la regione nord-occidentale. A Son La è possibile pernottare e fare una passeggiata in montagna tra i Black Thai in. Da Hanoi partono altre escursioni per visitare località e popolazioni di montagna, come la pittoresca Sapa, la straordinaria Halong Bay e il parco nazionale di Cat Ba.

CUCINA VIETNAMITA: I noodles sono spaghettini di riso, farina di grano o pasta all’uovo saltati con verdure, pesce o carne o in brodo, come la noodles soup, in vietnamita Pho, insaporita con verdure e uovo al tegamino. Le specialità di pesce, freschissimo e appena pescato nelle città sulla costa, sono gamberetti e calamari. Una specialità culinaria tipica di Hoi An sono i Cao Lau, tagliolini di riso o pasta saltati con diversi condimenti o l’ anatra in agrodolce, servita con ananas e spezie. Moltissimi piatti vengono aromatizzati con la citronella. Troverete anche ristoranti ricercati come il Mango Rooms di Hoi An dove proverete una deliziosa fusion nouvelle cuisine. La bevanda tipica del Vietnam è il vino di serpente che non viene però bevuto dalle donne. La cucina di strada è molto diffusa; potrete trovare ovunque venditori ambulanti di Noodles, Pho o spiedini (fate attenzione alle salse piccanti e non interrogatevi troppo sulle norme igieniche. I vaccini pre-viaggio sono ovviamente raccomandati). Are you ready ??

Hoi-An-Vietnam.-Woman-rowing-in-the-Harbour-at-Sunset-Hoi-An-Vietnam-by-freelance-editorial-travel-photographer-Matthew-Williams-Ellis


It’s been the trip of my dreams for several years and i still have not been able to organize it. Enchanted by a country with a long history that survived to thousand years of foreign interference, colonialism and wars, and that now is looking to the future. A place with deep roots, acrid smells, multi-ethnic, rich in tradition and wild landscapes of breathtaking beauty. Now I can no longer escape. I have read reviews of all kinds: tour of Vietnam by mountain biking, kayaking, airplane, bus, trekking and even running ! Finally I planned my trip … if you like to be independent and adventurous, this could be yours too! 1887 kilometers, thirteen days, thousands of different landscapes and definitely a lot of emotions. Yeahh!
Ho Chi Minh City (aka Saigon) is, like many Asian cities, controversial and with a strong emotional impact. Modern and authentic at the same time, here you can meet on the same road, super luxurious hotels and Vietnamese seated on the floor near the stove filled with Noodle to sell to the passers-by. It is very well known for the incredible traffic of scooters on the streets. During the month of February, you can celebrate the Great Tet, which coincides with the Chinese New Year, the most celebrated Asian recurrence. The city for this occasion is filled with colorful lanterns, music and thousands of smiling people. From Saigon you can visit the Mekong Delta, where to sight the rare river dolphins or to stroll through villages in the balance between water and land, and the historical Cu Chi underground tunnels, dug by the VietCong during the war to hide themselves from the attacks of the Americans with napalm bombs. From Saigon proceeding eastward, by bus or renting a car, you will reach Mui Ne, a small seaside town famous throughout the country for the fish sauce aged in large wooden barrels, the dunes of white sand, that of red sand where to slip cheerfully and strong winds ideal for fans of surfing, windsurfing and kitesurfing. To must see it’s the Fairy Stream, reachable by going barefoot on the bed of the river from the red and muddy bottom. Going up on the east coast you will come to Nha Trang which is the area with the most beautiful beaches in the country, a place forgotten by all, surrounded by nature at its wildest. At Jungle beach you can sleep in bungalows of bamboo and straw. Continuing north along the coast you will encounter the charming town of Hoi An full of artisans, tailors, manufacturers of silk lanterns and traders. Ideal for shopping, you can accomplish in 24 hours perfect tailored dresses and shoes of all kinds! With its colored walls, Hoi An overlooks the river and, during the night it is full of lanterns for the joy of few and silent observers. A few more of 2 hours from Hoi An, you will reach Hué, the imperial capital from the lost splendor. If you are fond of pagodas you can find several temples accessible by boat, bike or scooter through the surrounding countryside. From Hué you can get to Hanoi, capital of Vietnam, with the sleeping bus (remember that times, distances and especially the speed concepts are quite different from the occidental point of view). Hanoi, blends the charm of Oriental elegance with French colonial buildings; wide avenues lined streets, quiet parks, sacred temples, markets and lakes where you can watch the Water Puppet Show, a typical show where puppets are reviving old stories drawn from popular legends. From Hanoi begins the first taste of Vietnamese countryside to the north, towards Son La, through the undulating terrain of tea plantations and timeless villages linked to the road which is the main artery of trade between the northwestern region and the capital. In Son La it will be possible to stay overnight and take a walk in the mountains between the Black Tha. From Hanoi there are excursions to visit the resort and mountain populations, such as the picturesque Sapa, the amazing Halong Bay and the Cat Ba National ParK.
VIETNAMESE CUISINE: The noodles are made with rice, wheat flour or egg, stir-fried with vegetables, fish or meat or in broth as the noodles soup (Pho), flavored with vegetables and fried egg. The fish specialities, freshly caught in the cities on the coast, are shrimp and squid. A typical culinary dish of Hoi An are the Cao Lau, rice spaghetti or pasta sauteed with various condiments or the sour-sauce duck, served with pineapple and spices. Many specialities are flavored with lemongrass. In Vietnam there are sought restaurants too; at Mango Rooms, in Hoi An, you can try a delicious fusion nouvelle cuisine. The traditional drink of Vietnam is the snakes’wine that is not drank by women. The street food is widespread; street vendors of Noodle, Pho or skewers can be found everywhere (beware of hot sauces and avoid thinking about hygiene standards. Pre-trip vaccines are obviously recommended). So get ready !!!

DIARIO DI VIAGGIO

volo con scalo dall’Italia su Ho Chi Minh, ritorno da Hanoi con Singapore Airlines. Voli interni con Vietnam Airlines

PERIODO

Da Novembre ad Aprile (stagione calda ma non umida e piovosa)

LUOGHI

Ho Chi Minh City – Mui Ne – Nha Trang – Hoi An – Hué – Hanoi

NOTE

Sei ore in più rispetto all’Italia. Moneta: Dong. Clima tropicale umido, T- 21°/28°

Info at: info@blackpanther.it

nr.inventoridiviaggio@live.com